Dentifricio: questi 3 economici sono i migliori

Tutti dobbiamo lavarci i denti. Acquista anche il dentifricio. "Stiftung Warentest" ha scoperto quali dei più economici sono i migliori.

Sommario

  • Questi sono i 3 dentifrici economici più votati

I tester: all'interno hanno esaminato 40 prodotti in cinque categorie questa volta: attraverso la profilassi della carie Fluoro, rimozione dello scolorimento, contenuto di biossido di titanio, imballaggio e dichiarazione e affermazioni pubblicitarie. Questi cinque criteri hanno portato alla valutazione della qualità del dentifrici.

Il criterio più importante per i tester: all'interno c'era il 50 per cento del contenuto di fluorochi è responsabile della profilassi della carie. Se il dentifricio non conteneva fluoro, il prodotto non funzionava e non veniva sottoposto a ulteriori test.

Al punto Confezione è stato verificato se i tubi possono essere svuotati completamente e se hanno una "protezione dell'originalità", ovvero sono protetti contro l'apertura non autorizzata. La sezione "Dichiarazione e dichiarazioni pubblicitarie" riguarda la leggibilità, l'elenco degli ingredienti (INCI) e le dichiarazioni pubblicitarie.

Questi sono i 3 dentifrici economici più votati

1) Dentifricio fresco Bevola (grado 1.4)

- Kaufland

- Prezzo medio al dettaglio ca. 0,55 euro

C'erano solo piccoli inconvenienti nella "rimozione dello scolorimento" e nella confezione: entrambi i criteri non sono stati valutati "molto buono" ma "buono".

2) Dontodent dentifricio antibatterico (grado 1.5)

- dm

- Prezzo medio al dettaglio ca. 0,75 euro

C'erano piccoli inconvenienti nella "rimozione dello scolorimento", nella confezione e nella categoria "dichiarazione e reclami pubblicitari" - qui la valutazione non era "molto buona" ma "buona".

3) Eurodont Spearmint (Grado 2.2)

- Aldi sud 

- Prezzo medio al dettaglio ca. 0,55 euro

Tutti i punti sono stati valutati "molto buono", solo il contenuto di biossido di titanio è stato compromesso: in questo punto il dentifricio ha ottenuto solo un "sufficiente". Secondo l'Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa), l'uso del biossido di titanio (E 171) non è sicuro perché è sospettato di essere genotossico se assunto per via orale, cioè di danneggiare il materiale genetico. Da agosto 2022 non può quindi più essere utilizzato negli alimenti.

Vuoi sapere come è andato il tuo dentifricio preferito? Puoi trovare l'intero test del dentifricio su Stiftung Warentest su www.test.de.

SarBrigida

Dentifricio: meno è meglio!Igiene OraleDentifricioDiscountPiù EconomicoCure Odontoiatriche

Öko-Test ha esaminato 38 dentifrici. E abbiamo scoperto che faremmo meglio a comprarli dai discount. Una visita dal dentista è sempre scomoda, e spesso dolorosa e costosa. Perché purtroppo i dent...

Leggi di più

Stiftung Warentest esamina da vicino il dentifricioCarieDentifricioStiftung Warentest

26 agosto 2016, 10:13 La Stiftung Warentest ha creato il dentifricio. Quali sono particolarmente efficaci nella protezione dalla carie e da quali dovremmo stare alla larga? Il risultato ci stupisce...

Leggi di più
Ricerca sul cervello: perché sei felice quando finisci il dentifricio

Ricerca sul cervello: perché sei felice quando finisci il dentifricioDentifricioRicerca Sul CervelloCrema

a partire dal Suzanne Schumann 4/8/2022, 16:12 Il nostro cervello è fantastico, ma a volte ci lascia perplessi nella vita di tutti i giorni. Ad esempio, perché proviamo gioia quando un tubetto di...

Leggi di più